Prove generali di criminalizzazione etnica – Torino

È di qualche giorno fa l’epilogo di una vicenda che va avanti da diversi mesi: il rifugio ENPA di via Germagnano a Torino ha subito una grave devastazione nel corso della notte del 21 maggio, le gabbie che ospitavano i cani distrutte o danneggiate, gli animali terrorizzati, l’infrastruttura gravemente lesa. Il tutto ad opera di ignot*, anche se i volontari sono sicuri nel voler addossare la responsabilità del gesto al vicino campo nomadi di corso Tazzoli. Secondo i volontari, infatti, l’escalation di attacchi che si sono susseguiti nei mesi scorsi sarebbero stati portati avanti da alcuni membri del campo – una trentina, secondo loro. Tutto questo, ça va sans dire, senza uno straccio di denuncia o di accertamento da parte delle autorità preposte. Sempre secondo i volontari, la situazione di esposizione agli atti vandalici del rifugio sarebbe stata segnalata già diverso tempo fa senza che nessuno fosse intervenuto. Continue reading “Prove generali di criminalizzazione etnica – Torino”